Skip to main content

Afghanistan: l’uccisione di alcuni bambini nello scontro a fuoco di Zabul fa scoppiare la protesta.

Da Pajhwok Afghan News

Di Nashim Hotak – 1° Maggio 2012

Zabul protest 2 Medium 300x225Secondo il resoconto dei pubblici ufficiali, martedì scorso centinaia di residenti hanno organizzato un’inferocita protesta contro le forze della NATO nella provincia meridionale di Zabul, bloccando la trafficata strada statale che collega Kabul a Kandahar.

Lunedì sera, tre bambini sono stati uccisi e altri tre sono rimasti feriti durante uno scontro tra i Talebani e le truppe straniere, quando i combattenti hanno attaccato una riunione di anziani, la polizia locale e le forze straniere nell’area di Shor Bazaar del distretto di Shah Joy.

L’ufficio del governatore ha confermato che un militante e tre bambini sono stati uccisi e molti altri sono stati feriti durante il conflitto. I bambini sono poi stati trasportati presso una struttura sanitaria dell’ISAF.

Tuttavia, il governatore non ha chiarito se i bambini siano stati uccisi dai ribelli o dal personale della sicurezza. Una delegazione composta da membri del consiglio provinciale e della commissione per la pace è stata inviata sul posto per investigare.

 

Gli abitanti della zona e i Talebani hanno accusato i soldati stranieri di aver ucciso i bambini. Secondo il residente Mohammadullah, le forze occupanti hanno aperto il fuoco dopo l’attacco, uccidendo sei bambini e ferendone altri cinque, di età fra i 7 e i 12 anni.

Un altro abitante locale, Syed Mohammad, ha raccontato a Pajhwok Afghan News che migliaia di persone volevano indire una protesta nel bazaar del distretto, ma il personale di sicurezza non lo ha permesso. Più tardi, i dimostranti hanno chiuso la strada Kabul-Kandahar.

Una delegazione composta da rappresentanti del consiglio provinciale, del consiglio di pace e del personale di sicurezza è arrivata sul posto intorno a mezzogiorno, ma non è riuscita a convincere i manifestanti ad arrestare la protesta.

Rahat, un passeggero in viaggio, ha affermato che migliaia di viaggiatori sono stati bloccati. La protesta è iniziata alle nove del mattino e la strada è stata invasa circa un’ora dopo.

Il portavoce talebano Qari Yousef Ahmadi ha dichiarato che i ribelli hanno ucciso cinque afghani e alcuni soldati stranieri. Ha aggiunto che, dopo lo scontro a fuoco, le truppe straniere hanno aperto il fuoco sui bambini, uccidendone quattro e ferendone altri tre.

Nel frattempo, le forze NATO hanno confermato le morti dei civili e, in una breve dichiarazione, hanno affermato che stanno investigando sull’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?