Skip to main content

Afghanistan, bombe Isaf sui civili: otto morti, sei erano bambini

Le vittime erano una coppia di genitori e i loro figli. Nel Sud del Paese quattro militari Nato uccisi dalle mine.

Da: Il Messaggero.it – 27 maggio 2012

KABUL – Quattro soldati della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato) sono morti ieri nell’Afghanistan meridionale. Lo riferisce oggi la stessa Isaf a Kabul. In un comunicatoin cui non si indica la nazionalità delle vittime, si precisa solo che i decessi sono stati causati da «separati attacchi con rudimentali ordigni esplosivi» (ied). I militari stranieri morti in Afghanistan sono, secondo un calcolo non ufficiale, 33 dal primo maggio e 169 dall’inizio dell’anno.

Bombe Nato uccidono otto civili, sei dei quali erano bambini. Almeno otto civili, fra cui sei bambini, sono morti in un bombardamento aereo dell’Isaf nell’Afghanistan orientale. La denuncia del massacro è stata fatta dal un portavoce della provincia di Paktia secondo cui le vittime appartengono tutte alla stessa famiglia. Il portavoce provinciale Rohullah Samon ha indicato alla stampa che «un uomo, una donna e i loro sei figli sono morti in un bombardamento aereo da parte della Coalizione internazionale ieri sera intorno alle 20 sul villaggio di Suri Khail del distretto di Gurda Saria». Da parte sua un portavoce dell’Isaf a Kabul ha detto che la Forza «è al corrente della denuncia» e che «si stanno raccogliendo le informazioni per poter commentarla». Le vittime civili rappresentano il nodo centrale del più che decennale intervento della Nato in Afghanistan. Secondo le statistiche dell’Unama, la Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan, l’80% di esse sono attribuibili ai talebani e agli altri oppositori armati. Tuttavia quest’anno si sono ripetuti con più frequenza del solito incidenti in cui civili inermi sono morti in azioni delle truppe straniere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?