Skip to main content

La corruzione in Afghanistan

Alcuni brevi estratti – interviste a cittadini afghani – dal report 2010 di UNODC

“Vendiamo vari tipi di merce in queste strade. Il capo della polizia di questa zona ha incaricato una persona affinché raccolga soldi da noi e li consegni a lui”.

“L’ufficio comunale che si occupa delle licenze è un altro luogo corrotto. I funzionari pretendono circa $ 18.000 dai commercianti che vogliono iniziare una nuova attività”.

“I capi della polizia prendono una percentuale da ogni busta paga dei loro subordinati”.

“Per approvare la costruzione dell’edificio, il sindaco ha distribuito appezzamenti di terreno a vari membri della sua famiglia e ha preteso diversi negozi situati nelle zone commerciali”.

“Davanti ad ogni palazzo del governo ci sono persone conosciute come ‘impiegati su commissione’. Avvicinano la gente dicendo che possono risolvere ogni tipo di problema in breve tempo, poi stabiliscono il prezzo. Se, ad esempio, ti serve il passaporto, o la patente di guida, o devi pagare tasse o diritti doganali, ti possono far avere in pochi giorni tutto quello che di solito, passando attraverso i canali ufficiali, ci mette settimane ad arrivare. Ovviamente, i soldi che ricevono vengono suddivisi con le persone che lavorano nei vari uffici”.

 

“I funzionari del Dipartimento dell’Educazione rubano i soldi dei libri e della cancelleria che dovrebbero andare alle scuole dei distretti e delle province”.

“Mio cugino gestisce un centro medico. Un giorno, nel suo centro furono trovati farmaci scaduti e di pessima qualità, così il Dipartimento della Salute avviò una pratica legale. Allora mio cugino diede dei soldi al dottore responsabile e la sua pratica venne chiusa in un giorno. Egli sta tuttora vendendo farmaci scaduti prodotti in Pakistan, con l’etichetta della Germania e degli Stati Uniti”.

“La gente è abbastanza impaurita dal recente annuncio di Karzai che afferma che questo nuovo governo combatterà tutti i tipi di corruzione. Per questo motivo, è fondamentale che questo annuncio si concretizzi al più presto, altrimenti si ricomincerà con una corruzione ancora maggiore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?