Skip to main content

Donne afghane: una sconfitta condivisa

Femme Afghanes, un echec partagé
Carol Mann, Libération 13/1/2010
Nel dicembre 2009 HRW ha pubblicato il suo rapporto sulla situazione delle donne afghane. Il rapporto mette in discussione ogni politica di aiuto e di ricostruzione.
Cinque sono le aree tematiche analizzate: l’aggressione delle donne nella sfera pubblica, la violenza, i matrimoni forzati, l’accesso alla giustizia e la scolarità secondaria delle ragazze.
Qualche dato: dopo nove anni di presenza straniera e gli aiuti finanziari massicci di 8,9 miliardi di dollari – provenienti da 60 Paesi differenti –  l’87,2% delle donne di ogni età ha subito almeno un atto di brutalità fisica, sessuale, psicologica. La polizia e i giudici non intervengono, stimando che ciò riguardi solo la sfera del privato. I problemi si regolano secondo il diritto consuetudinario pre-islamico, principale riferimento giuridico del paese, a discapito del diritto costituzionale e persino del diritto coranico. Meno del 15% delle vittime osa sporgere querela per mancanza di fiducia nella giustizia dei tribunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?